La Santa Sede ha invitato il P. Germán Méndez Cortés (SCOR), Assistente internazionale degli Incontri di Promozione Giovanile (EPJ), a partecipare alle giornate preparatorie della XXXIV GMG di Panamà (2019) e nella elaborazione dei lineamenti per il prossimo Sinodo della Chiesa (2018). Questo lavoro si svolgerà a Roma, dal 4 al 9 aprile, coincidendo con la XXXII Giornata Mondiale della Gioventù. Il tema scelto da Papa Francesco per le prossime GMG è: “L’onnipotente ha fatto cose grandi in me”: Lc 1, 49 (2017); “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio”: Lc 1, 30 (2018); ed “Eccomi, sono la serva del Signore, si compia in me secondo la tua parola” Lc 1, 38 (2019). Il Sinodo della Chiesa tratterà il tema: “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”.

Il P. Germán Méndez CP è nato a Facatativà (Colombia) il 1° febbraio 1969; ha professato il 7 gennaio 1990 ed è stato ordinato sacerdote il 21 ottobre 1996. Attualmente ricopre il servizio di superiore locale della comunità di Santa Gemma in Santiago del Cile (Cile). Ha collaborato con i lavori della segreteria nell’ultimo Capitolo Generale ed è stato nominato dal Superiore Generale come membro della commissione preparatoria del prossimo Capitolo Generale (2018).

Il movimento degli Incontri di Promozione Giovanile (in spagnolo Encuentros de Promoción Juvenil, sigla EPJ) è stato fondato in Medellín (Colombia) dal P. José María Pujadas [1915-1984], sacerdote di Barcellona (Spagna). Oltre al P. Germán, Assistente Internazionale sin dal 1999, sono vari i religiosi che in America Latina accompagnano questo movimento giovanile. È un movimento con approvazione pontificia, che dal Decreto Pontificio di approvazione (29/06/2001) viene definito nel modo seguente:

Encuentros de Promoción Juvenil è un movimento internazionale fondato dal sacerdote spagnolo José María Pujadas Ferrer in Medellín nel 1968. Dalla Colombia, nell’arco di più di 30 anni, il movimento si è esteso in diversi paesi del continente americano ed europeo.

Il movimento ha come finalità stimolare i giovani a vivere in pienezza la vocazione cristiana. Per questo si creano gruppi giovanili i cui membri si convertono in fermento del vangelo nei diversi ambienti in cui si trovano. Così facendo, Encuentros de Promoción Juvenil contribuisce efficacemente a favorire la chiamata che il Signore rivolge a ciascuno dei giovani, offrendo loro un adeguato piano di formazione spirituale e umana, che include come elementi essenziali la ricezione frequente della S. Eucarestia, la pratica assidua dell’orazione e momenti di interscambio di esperienze in comunità”.